KLEZMER, UNA TRADIZIONE
CHE VIEN DA LONTANO!

Quartetto K

Domenica 30 luglio ore 21
LANZADA
Piazzetta di Ganda
(in caso di maltempo sala M. Ausiliatrice)
hyperion ensemble
  • Stefano Martini violino
  • Matteo Salerno flauto
  • Egidio Collini chitarra
  • Nicola Domeniconi contrabbasso

Klezmer quel repertorio antichissimo degli ebrei girovaghi in grado di far ballare, cantare ma anche commuovere e pregare chi li ascoltava. In particolare sarà proposta la musica klezmer dell’Europa dell’Est il cui fascino deriva dalla commistione dei diversi linguaggi musicali: la musica magiara, la musica tzigana, antiche armonie ottomane.
Si tratta di un viaggio musicale che partirà dalla Polonia, Lituania, Ungheria e Russia per approdare negli Stati Uniti. Il programma prevede l’esecuzione di alcuni celebri Bulgar dal ritmo vivace e sincopato, oltre a una serie di musiche destinate ai matrimoni tra cui i festosi Freylekh e le malinconiche Hora.
Come in tutte le esibizioni klezmer presenti anche una serie di brani lenti e rapsodici come le Doine o i Khosidl durante i quali i musicisti esprimeranno le loro capacità tecniche e melodiche nelle tipiche improvvisazioni. Parte del concerto sarà dedicata alle musiche del celebre film/ musical Il violinista sul tetto, vero e proprio capolavoro musicale celebrativo di questo genere musicale.

Lanzada

Lanzada è l’unico comune della Regione Lombardia la cui altitudine massima supera i 4.000 metri sul livello del mare, toccando quota 4.021 metri presso il Pizzo Bernina, la cui vetta (4.049 m s.l.m.) è situata in territorio svizzero. Ganda è l’unica frazione del Comune posta di là del Torrente Lanterna.
Passato il ponte in pietra, ci accoglie un luogo, dove il tempo è sospeso e magico. La “Piazzetta di Ganda” è cinta da case senza tempo, fraternamente addossate per creare uno spazio raccolto e protetto, intimo.

 

Ingresso Gratuito