Il Drago sul Carosello e altre Meraviglie

venerdì 2 Settembre - ore 20:45

MORBEGNO - Auditorium Sant'Antonio e Chiostro


Meloni, Bosso e i Percussionisti del Teatro alla Scala

  • Fabrizio Meloni clarinetto
  • Jorge A. Bosso violoncello
  • I Percussionisti del Teatro alla Scala Gianni Massimo Arfacchia ed Elio Marchesini

Da Leipzig a Buenos Aires, da Mosca a New York. Dalla Transilvania all’Ungheria, con un breve scalo a Manhattan.
Il drago si avventa con irruenza e slancio verso la giostra multicolore. Carosello. Un organico strumentale differente. Nuova musica, musica amata, musica splendida. Da Zappa a Ginastera, da Bach a Ligeti e Liszt. La speculazione verso vette siderali di Bach, spruzzi di un balletto sinfonico composto dalla celebre rockstar, il tempo finale di un concerto scritto da Ginastera e ripreso in seguito dal gruppo rock Emerson Lake & Palmer, un istante visionario di Franz Liszt si accosta a miniature di Ligeti, pagine di un diario intimo del compositore russo tradotte in preludi e fughe. L’estro dei percussionisti del teatro milanese ci accompagna in un tragitto di arcaica contemporaneità.
Borges avrebbe potuto accennare che la musica non è altro che un giardino popolato di sentieri che si biforcano. E Talete di Mileto avrebbe sorriso cortesemente. Perché infine, i mondi paralleli potrebbero incrociare a volte un destino e sorte comune.

Al termine dell’esibizione sarà proposta una degustazione vini offerta da Enoteca Bianchi e Bazzi

Auditorium di Sant’Antonio

Il complesso di S. Antonio ha origine quattrocentesca: le strutture allungate a bordo piazza testimoniano la presenza in antico di un fiorente convento domenicano. Colpisce subito il blu intenso del manto della Vergine che Gaudenzio Ferrari dipinse nella lunetta sopra il portale d’ingesso, “culmine della pittura rinascimentale in Valle”, protetto per quasi cinque secoli dal piccolo portico su colonne. All’interno lo spazio è ampio, ad aula unica e otto cappelle laterali; il profondo presbiterio è ora parzialmente nascosto dalle strutture del moderno Auditorium. Non ci sono più gli arredi liturgici, spariti da tempo. Permangono i colorati affreschi riapparsi sotto strati bianchi di calce, che progressivamente nei secoli li avevano coperti. Qua e là immagini di santi e patroni; i più antichi, sulle pareti divisorie delle cappelle di destra, appartengono alla primitiva chiesa. Sono stati riportati alla luce i colori autentici che contornano gli archi: bianco, nero e rosso tipici dei luoghi domenicani.
Importanti lavori di recupero e restauro dell’antica chiesa da tempo chiusa al culto, hanno fatto dell’Auditorium l’ambiente ideale per concerti, spettacoli, attività culturali, convegni ed incontri scientifici.

MORBEGNO - Auditorium Sant'Antonio e Chiostro
Sto caricando la mappa ....

Prenotazioni

Se sei già registrato al nostro sito, accedi e prenota. Se non sei ancora registrato, scegli la tua prenotazione e compila il form sottostante. Ti manderemo un’email di conferma prenotazione e i dati di accesso per poter gestire la prenotazione. Ti chiediamo quindi di compilare attentamente il campo email (se non arriva l'email controlla nelle spam). I tuoi dati saranno trattati come indicato nella pagina Privacy Policy.

Se avete problemi con la prenotazione attraverso il sito, contattateci al numero 3474370595 oppure scrivete a info@seratemusicali.net

Biglietti

Tipo di biglietto Posti
Biglietto ordinario

Registration Information